Questo sito utilizza cookies per memorizzare informazioni sul tuo computer. Alcuni sono fondamentali per il funzionamento, altri ci aiutano a migliorare l'esperienza degli utenti. Utilizzando questo sito, acconsenti al posizionamento di questi cookies. Maggiori informazioni

Ricordiamo Roberto Strulli: intitoliamogli una via o una piazza

Iniziative e Progetti

Ricordiamo Roberto Strulli: intitoliamogli una via o una piazza

Associazione | 13 Gennaio 2015

Il ricordo non si deve fermare al solo convegno. L’associazione Solo x l’Ascoli ringrazia il Comune per la concessione della sala e chiede al sindaco di intitolare una via, una strada o un impianto sportivo alla figura leggendaria di Roberto Strulli.

Di seguito pubblichiamo la lettera protocollata ier mattina in Comune dal nostro presidente Gianni Morganti e indirizzata al primo cittadino Guido Castelli.

Alla luce del buon esito del convegno svolto sabato 10 gennaio in memoria di Roberto Strulli, ex portiere della Del Duca Ascoli, tragicamente scomparso 50 anni fa, ringraziamo per la concessione della Sala della Ragione a Palazzo dei Capitani. Il nostro impegno organizzativo è stato ripagato dalla partecipazione di tanti ospiti e di tanta gente che ha gremito la sala.

Così come auspicato durante il convegno, cui ha partecipato l'assessore allo sport Massimiliano Brugni, Le chiediamo di valutare concretamente l'opportunità di intitolare una strada, o una piazza, o un impianto sportivo, alla memoria del compianto Roberto Strulli, morto a soli 26 anni, in seguito a un violento scontro di gioco nel tentativo di difendere la porta bianconera durante il derby Sambenedettese-Del Duca Ascoli.

Il 14 febbraio prossimo ricorre il cinquantesimo anniversario della scomparsa di Strulli e l'occasione capita propizia. Il suo estremo sacrificio, straordinario segno di attaccamento alla maglia che indossava e quindi alla città di Ascoli, merita di essere ricordato. Il paese natale Monsummano Terme (Pistoia) ha dedicato all'ex portiere lo stadio comunale e riteniamo che anche la città di Ascoli Piceno debba fare qualcosa per trasmettere alle nuove e future generazioni la figura di Roberto Strulli e il suo eroico sacrificio. Al riguardo ci preme rappresentarLe che l'auspicio della nostra associazione è condiviso dalla stragrande maggioranza dei tifosi ascolani.

Qui link con la rassegna stampa dei giornali di 50 anni fa

Qui il pdf della lettera al sindaco 

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.