Questo sito utilizza cookies per memorizzare informazioni sul tuo computer. Alcuni sono fondamentali per il funzionamento, altri ci aiutano a migliorare l'esperienza degli utenti. Utilizzando questo sito, acconsenti al posizionamento di questi cookies. Maggiori informazioni

Le nostre iniziative

Accadde oggi, 23 gennaio

1977 Ascoli-Ternana 2-0

1983 Avellino-Ascoli 1-2

2006 Lecce-Ascoli 0-2

2010 Modena-Ascoli 0-2

Iniziative e Progetti

Le nostre iniziative

Il Presidente Gianni Morganti | 17 Settembre 2014

L'associazione ha rivestito anche un ruolo di primaria importanza nel difficile periodo transitorio successivo al fallimento, che è coinciso con la nascita dell'Ascoli Picchio F.C. 1898 Spa, facendo da collettore e garante della raccolta fondi che ha permesso al Picchio di proseguire il campionato in maniera dignitosa in attesa dell’arrivo di Bellini.

E’ stata l’iniziativa che ci ha dato risalto a livello nazionale, facendo parlare della tifoseria ascolana in tutto il mondo anche grazie al web. Abbiamo raccolto la pesante eredità del Presidente Rozzi che non perdeva mai l’occasione di ripetere che “L’Ascoli non è mia ma della gente!!”, quando ormai la nostra dignità era stata ridotta ad un fardello per come era stata maltrattata.

Abbiamo raccolto e gestito quasi 27.000 euro che sono stati destinati in parte all’esercizio provvisorio della curatela fallimentare, oltre che per sovvenzionare spese inerenti il settore giovanile che esulavano dalla competenza dei curatori, ma che a pieno diritto rientravano nell’ottica di salvaguardia dell’unico vero patrimonio rimasto intatto dopo il fallimento. Per questo l’associazione fino a marzo si è fatta carico delle spese di vitto e alloggio di 6 ragazzi delle giovanili che non avevano più un tetto sotto cui dormire, oltre ad aver saldato al convitto presso cui alloggiavano i ragazzi le spese per il periodo dicembre 2013 – marzo 2014.


Dopo l’avvento della nuova società del Presidente Bellini, SOLO X L’ASCOLI ha organizzato in collaborazione con gli Ultras 1898 la festa che si è svolta nel piazzale dello Stadio Del Duca al termine della partita col Benevento, occasione in cui il Presidente, i soci e tutta la squadra hanno salutato la tifoseria ringraziandola per il sostegno ricevuto, anche “oltre il 90°”, nella parte finale del campionato.

 


L’iniziativa “Picchio in Tour”, concretizzatasi in 7 amichevoli post campionato con formazioni del circondario, è stata la prima nostra collaborazione con la nuova società, che ci ha visto in prima linea in ogni tappa proprio per testimoniare quanto la tifoseria ascolana non possa prescindere dal recupero di tutti quei tifosi “di fuori” che hanno da sempre costituito il fiore all’occhiello dell’Ascoli.


Perché ciò che ha sempre differenziato l’Ascoli dalle altre realtà sportive presenti nelle Marche e non solo, è la presenza di tifosi che trasversalmente abbracciano tutta la regione: da nord con tifosi Pesaresi che sono parte attiva e soci fondatori dell’associazione, proseguendo verso sud con tifosi della provincia di Ancona, Jesi, Castelfidardo, per arrivare alle più “vicine” province di Macerata e Fermo, oltre ai comuni del vicino Abruzzo, che contano centinaia di tifosi da sempre legati con un doppio filo alle vicende bianconere. Rozzi fu lungimirante nel suo modo di “considerare” i tifosi, tanto che in quegli anni era prassi per l’Ascoli fare amichevoli ed allenamenti con squadre del circondario e ricevere ogni volta il giusto e caloroso applauso.


Volevamo ripartire, insieme alla nuova società, da quei “bagni di folla” che da troppo tempo mancavano ed in questo mi sento di poter dire che l’iniziativa è riuscita in pieno!!


L’Ascoli non è solo degli ascolani, ma è un “valore” che accomuna un popolo di un territorio vastissimo che piano piano spero si riavvicini e torni a seguire attivamente la squadra allo stadio.

 

Con l’inizio della nuova stagione SOLO X L’ASCOLI si è impegnata nell’organizzazione della “Camminata dell’Orgoglio Bianconero” nell’ambito della 1° Festa del Picchio, riuscendo a coinvolgere oltre 200 persone che a piedi sono saliti da Piazza Arringo fino al Pianoro di San Marco per partecipare alla festa.

 

Nello stesso periodo abbiamo ideato, progettato e realizzato una mostra di maglie storiche dell’Ascoli Calcio a partire dagli anni ’70 (fornite da Roberto, Luca e Roberto, 3 ragazzi tifosissimi del Picchio), allestita presso il Palazzo dei Capitani, che si è arricchita delle nuove maglie dell’Ascoli Picchio FC 1898 che sono state donate all’associazione dal Presidente Bellini e dalla Sig.ra Marisa.

 


La mostra ha riscosso consensi unanimi ed è stata un vero “bagno di folla” visto che si sono registrate oltre 5.000 presenze nei 10 giorni dell’esposizione: tifosi e turisti da tutto il mondo hanno lasciato i loro messaggi sul book (dalla Spagna al Venezuela, dal Canada alla Cina) facendo i complimenti per le “emozioni bianconere” che abbiamo saputo trasmettere attraverso quelle maglie storiche e quelle foto uniche!!

 


Un’altra iniziativa che rappresenta un nostro successo è stata quella di aver organizzato, in alcune partite della stagione passata, un bus navetta con partenza da Porto Sant’Elpidio e sosta intermedia a Porto San Giorgio, al fine di agevolare i tifosi bianconeri del fermano. Di certo la riproporremo anche in questa stagione, visto che la presenza al Del Duca dei tifosi del circondario sarà costante e numerosa come sempre.

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.