Questo sito utilizza cookies per memorizzare informazioni sul tuo computer. Alcuni sono fondamentali per il funzionamento, altri ci aiutano a migliorare l'esperienza degli utenti. Utilizzando questo sito, acconsenti al posizionamento di questi cookies. Maggiori informazioni

Ascoli Calcio – Solo X l'Ascoli

Accadde oggi, 22 ottobre

1978 Ascoli-Torino 3-0

noi siamo la storia

  • 2014

    31 maggio 2014

    Il nuovo stemma

    Presentato il nuovo stemma dell’Ascoli Picchio Fc 1898.


    Presidente: Francesco Bellini


    Francesco Bellini è il nuovo presidente dell’Ascoli.


    6 febbraio 2014

    Assume la denominazione di Ascoli Picchio F.C. 1898

    Per fallimento societario, nasce l’Ascoli Picchio F.C. 1898 che rileva il titolo sportivo dell’Ascoli Calcio 1898.


    Campionato 2013/2014

    15° nel girone B della Lega Pro Prima Divisione. Ammesso in terza serie.

    Allenatore: Rosario Pergolizzi – Bruno Giordano – Flavio Destro

  • 2013

    30 settembre 2013

    Presidente: Guido Manocchio


    Tramite assemblea viene decretato il nuovo consiglio di amministrazione e il nuovo presidente Guido Manocchio con l'ex presidente Benigni che lascia la carica dopo 18 anni.

    Tuttavia dopo due mesi, Manocchio lascia la presidenza a Costantino Nicoletti nel mese di novembre tentando di risanare i conti della società che il 17 dicembre 2013 fallisce per bancarotta.


    Campionato 2012/2013

    20° in Serie B. Retrocesso in Lega Pro Prima Divisione.

    Allenatore: Massimo Silva – Rosario Pergolizzi – Massimo Silva


  • 2012

    Campionato 2011/2012

    15° in Serie B.

    Allenatore: Fabrizio Castori – Massimo Silva

  • 2011

    Campionato 2010/2011

    17° in Serie B.

    Allenatore: Elio Gustinetti – Fabrizio Castori

  • 2010

    Campionato 2009/2010

    Allenatore: Alessandro Pane – Giuseppe Pillon

    9° in Serie B.

  • 2009

    7 dicembre 2009

    Un gesto di Fair Play

    Bepi Pillon

    Il New York Times propone l'Ascoli per il Trofeo Fair Play assegnato annualmente dalla Fifa. "Il fair play non è morto", scrive il principale quotidiano della Grande Mela, che sceglie proprio l'episodio di sportività di Ascoli-Reggina per tirare le somme del weekend di calcio internazionale.

    Sabato, ad Ascoli, la squadra di casa ha consentito agli ospiti di pareggiare senza opporre resistenza dopo avere realizzato il gol dell'1-0 ignorando una richiesta di soccorso di un difensore della Reggina. L'Ascoli ha poi perso l'incontro per 3-1 subendo, a fine partita, una dura contestazione da parte dei propri sostenitori: il tecnico marchigiano Bepi Pillon, tra i promotori del gesto di fair play, ieri a mente fredda aveva rivelato perplessità sulla scelta: "Non so se lo rifarei, il nostro è un calcio malato. La sconfitta viene vissuta come un dramma", ha detto Pillon.


    Campionato 2008/2009

    16° in Serie B.

    Allenatore: Nello Di Costanzo – Vincenzo Chiarenza – Franco Colomba

  • 2008

    Campionato 2007/2008

    8° in Serie B.

    Allenatore: Ivo Iaconi

  • 2007

    Campionato 2006/2007

    19° in Serie A. Retrocesso in Serie B.

    Allenatore: Attilio Tesser – Nedo Sonetti

  • 2006

    Campionato 2005/2006

    10° in Serie A.

    Allenatore: Massimo Silva, Marco Giampaolo


    Marco Giampaolo

  • 2005

    Serie A

    28 agosto 2005. Ascoli - Milan, 1° giornata del campionato di Serie A 2005/2006.


    Campionato 2004/2005

    6° sul campo in Serie B, perde la semifinale playoff contro il Torino ma, per effetto della condanna sportiva del Genoa e per le mancate iscrizioni del Perugia e dello stesso Torino, diviene il club col 3° miglior titolo sportivo. Promosso in Serie A.

    Allenatore: Massimo Silva, Marco Giampaolo

  • 2004

    Campionato 2003/2004

    11° in Serie B.

    Allenatore: Loris Dominissini – Aldo Ammazzalorso

  • 2003

    Campionato 2002/2003

    12° in Serie B.

    Allenatore: Giuseppe Pillon

  • 2002

    Campionato 2001/2002

    1° nel girone B della Serie C1. Promosso in Serie B.

    Allenatore: Giuseppe Pillon


    Vince la Supercoppa di Serie C battendo il Livorno.

  • 2001

    Campionato 2000/2001

    5° nel girone B della Serie C1. Sconfitto in semifinale playoff dal Messina.

    Allenatore: Enzo Ferrari – Gianni Simonelli


    Bettoni, Livon, Bitetti, Pisano, Di Meo, Frati accosciati Manni, Ogliari, Monticciolo, Fontana, Amore

  • 2000

    Campionato 1999/2000

    3° nel girone B della Serie C1.

    Allenatore: Enzo Ferrari


    11 giugno 2000. Perugia, stadio Renato Curi.

    Sconfitto in finale playoff dall'Ancona.

  • 1999

    Presidente: Roberto Benigni


    Roberto Benigni è il nuovo presidente dell’Ascoli.


    Campionato 1998/1999

    8° nel girone B della Serie C1.

    Allenatore: Massimo Cacciatori – Enzo Ferrari

  • 1998

    Campionato 1997/1998

    10° nel girone B della Serie C1.

    Allenatore: Salvatore Esposito – Massimo Cacciatori

  • 1997

    Campionato 1996/1997

    8° nel girone B della Serie C1.

    Allenatore: Enrico Nicolini – Francesco Scorsa – Enrico Nicolini

  • 1996

    Campionato 1995/1996

    4° nel girone B della Serie C1.

    Allenatore: Enrico Nicolini


    29 giugno 1996. Foggia, stadio Pino Zaccheria.

    Sconfitto in finale playoff dal Castel di Sangro.

  • 1995

    Presidente: Nazzareno Cappelli


    Campionato 1994/1995

    18° in Serie B. Retrocesso in Serie C1.

    Allenatore: Mario Colautti – Angelo Orazi – Albertino Bigon – Mario Colautti


    Sconfitta in finale del Torneo Anglo-Italiano contro il Notts County F.C.

  • 1994

    Presidente: Elio Rozzi


    18 dicembre 1994

    Costantino Rozzi

    Calcio in lutto: è morto Rozzi. Popolare presidente del miracolo-Ascoli

    Un'emorragia interna, un disperato intervento chirurgico all'addome nella notte: Costantino Rozzi, già minato da una grave malattia, non ha resistito ed è morto nella sua Ascoli. Costruttore edile, Rozzi aveva realizzato il suo capolavoro proprio edificando da presidente-padrone una società che ha saputo tenere per 26 anni nel grande calcio. Sono famose le sue polemiche, soprattutto televisive, sui costi imposti dai club più ricchi. (Gazzetta dello Sport)


    Addio Costantino. Vulcano Rozzi, ci mancherai

    Il calcio perde uno dei suoi personaggi più simpatici. Aveva 65 anni. Era decano dei presidenti. Ascoli piange. (Corriere dello Sport-Stadio)


    Campionato 1993/1994

    7° in Serie B.

    Allenatore: Angelo Orazi – Mario Colautti

  • 1993

    Campionato 1992/1993

    6° in Serie B.

    Allenatore: Massimo Cacciatori

  • 1992

    Campionato 1991/1992

    18° in Serie A. Retrocesso in Serie B.

    Allenatore: Giancarlo De Sisti – Massimo Cacciatori

  • 1991

    Campionato 1990/1991

    4° in Serie B. Promosso in Serie A.

    Allenatore: Francesco Graziani – Nedo Sonetti


  • 1990

    Campionato 1989/1990

    18° in Serie A. Retrocesso in Serie B.

    Allenatore: Eugenio Bersellini – Aldo Agroppi


  • 1989

    Campionato 1988/1989

    12° in Serie A.

    Allenatore: Ilario Castagner – Eugenio Bersellini

  • 1988

    Campionato 1987/1988

    12° in Serie A.

    Allenatore: Ilario Castagner


    Walter Casagrande Júnior

    Costantino Rozzi lo pagò circa un miliardo di lire. Rimase in bianconero per quattro stagioni, tre in Serie A e una in Serie B, in cui realizzò 38 reti in 96 gare, prima di trasferirsi al Torino per 5,2 miliardi di lire.


    Hugo Hernán Maradona

    In prestito dal Napoli, ha giocato 13 partite senza segnare nessuna rete.

  • 1987

    Campionato 1986/1987

    12° in Serie A.

    Allenatore: Aldo Sensibile – Ilario Castagner

  • 1986

    16 novembre 1986

    Mitropa Cup

    Ascoli – Bohemians Praga

    L'Ascoli vince la 45° edizione della Mitropa Cup. I bianconeri, guidati da Ilario Castagner, hanno battuto in finale il Bohemians Praga per 1–0.


    Il presidente Costantino Rozzi con la Mitropa Cup.


    Campionato 1985/1986

    1° in Serie B. Promosso in Serie A.

    Allenatore: Vujadin Boskov

  • 1985

    Campionato 1984/1985

    14° in Serie A. Retrocesso in Serie B.

    Allenatore: Carlo Mazzone – Vujadin Boskov


  • 1984

    Campionato 1983/1984

    10° in Serie A.

    Allenatore: Carlo Mazzone


  • 1983

    Campionato 1982/1983

    13° in Serie A.

    Allenatore: Carlo Mazzone


  • 1982

    Campionato 1981/1982

    6° in Serie A.

    Allenatore: Carlo Mazzone


    Mazzone, Torrisi, Pircher, Boldini, Scorsa, De Vecchi, Anzivino, Mandorlini, massaggiatore Micucci, allenatore in seconda Capelli; seduti Ilari, Perico, Trevisanello, Pulici, Muraro, Brini, Anastasi, De Ponti, Greco, Baldassarri, Gasparini, Zahoui, Nicolini, Carotti, Regoli, Scarafoni.


    François Zahoui è il primo calciatore africano nella storia ad esordire nel campionato di serie A.

  • 1981

    Campionato 1980/1981

    10° in Serie A.

    Allenatore: Giovan Battista Fabbri – Carlo Mazzone


    Vince il Torneo di Capodanno contro la Juventus.


  • 1980

    Campionato 1979/1980

    4° in Serie A.

    Allenatore: Giovan Battista Fabbri


  • 1979

    Campionato 1978/1979

    10° in Serie A.

    Allenatore: Mimmo Renna


    Pulici, Scrosa, Pileggi, Quadri, Gasparini, Mancini, Anzivino, Ambu, Brini seconda fila:
    Landini, Bellotto, Roccotelli, Marozzi, Cesato, Paolucci, Castoldi, Moro, Ribolzi, Baldassarri, Anastasi, Renna, Rozzi, Sensibile, Sagripanti, Trevisanello, Perico, Legnaro.

  • 1978

    Campionato 1977/1978

    1° in Serie B. Promosso in Serie A.

    Allenatore: Mimmo Renna


    L'Ascoli dei record

    Benché partisse senza i favori del pronostico, l'Ascoli ha distanziato di 17 lunghezze la seconda in classifica, abbattendo tutti i record (di punteggio, vittorie conquistate e reti segnate) del campionato di Serie B a 20 squadre.

    61 punti (2 punti a vittoria), con 26 vittorie, 9 pareggi e 3 sconfitte, realizzando 73 marcature e subendone 30.

  • 1977

    Campionato 1976/1977

    9° in Serie B.

    Allenatore: Enzo Riccomini – Giovanni Mialich – Enzo Riccomini

  • 1976

    Campionato 1975/1976

    14° in Serie A. Retrocesso in Serie B.

    Allenatore: Enzo Riccomini


  • 1975

    Campionato 1974/1975

    12° in Serie A.

    Allenatore: Carlo Mazzone


  • 1974

    In Serie A

    16 giugno 1974

    Prima promozione in Serie A per l'Ascoli, la prima squadra marchigiana ad approdare in massima serie.



    Campionato 1973/1974

    2° in Serie B. Promosso in Serie A.

    Allenatore: Carlo Mazzone


    Formazione tipo: Grassi, Perico, Legnaro, Colautti, Castoldi, Minigutti, Colombini, Vivani, Silva, Gola, Campanini

  • 1973

    Campionato 1972/1973

    4° in Serie B.

    Allenatore: Carlo Mazzone


  • 1972

    Campionato 1971/1972

    1° nel girone B della Serie C. Promosso in Serie B.

    Allenatore: Carlo Mazzone


    Vezzoso, Pagani, Castoldi, Minigutti, Campanini, Bertarelli accosciati: Masoni, Gola, Vivani, Schicchi, Colombini

  • 1971

    Ascoli Calcio 1898

    Assume la denominazione di Ascoli Calcio 1898.


    Campionato 1970/1971

    4° nel girone B della Serie C.

    Allenatore: Carlo Mazzone

  • 1970

    Campionato 1969/1970

    4° nel girone B della Serie C.

    Allenatore: Alberto Eliani – Carlo Mazzone


  • 1969

    Campionato 1968/1969

    3° nel girone B della Serie C.

    Allenatore: Evaristo Malvasi – Carlo Mazzone – Guido Capello – Carlo Mazzone

  • 1968

    Presidente: Costantino Rozzi


    6 giugno 1968

    Inizia l'era di Costantino Rozzi

    Costantino Rozzi diviene il nuovo presidente della Del Duca Ascoli

    Fino a quel momento digiuno di calcio, Rozzi divenne il nuovo presidente con l'intento di rimanervi solo sei mesi, giusto il tempo di risanare il bilancio. La sua comparsa fu, invece, la svolta decisiva poiché il costruttore si appassionò al calcio ed alla sua squadra al punto che non solo non rinunciò all'incarico, ma si spinse a dichiarare che l'avrebbe portata fino alla serie A.


    Campionato 1967/1968

    8° nel girone B della Serie C.

    Allenatore: Dino Da Costa

  • 1967

    Campionato 1966/1967

    10° nel girone C della Serie C.

    Allenatore: Leo Zavatti


  • 1966

    Campionato 1965/1966

    8° nel girone C della Serie C.

    Allenatore: Leo Zavatti

  • 1965

    Campionato 1964/1965

    4° nel girone C della Serie C.

    Allenatore: Alfredo Notti


  • 1964

    Campionato 1963/1964

    4° nel girone C della Serie C.

    Allenatore: Alfredo Notti


    Sambenedettese 1 – Del Duca 1 al Ballarin.

  • 1963

    Campionato 1962/1963

    13° nel girone C della Serie C.

    Allenatore: Skender Perolli – Alfredo Notti

  • 1962

    Presidente: Leone Cicchi


    Campionato 1961/1962

    14° nel girone B della Serie C.

    Allenatore: Aroldo Collesi – Skender Perolli

  • 1961

    Campionato 1960/1961

    6° nel girone B della Serie C.

    Allenatore: Gianmarco Mezzadri – Sergio Pisonini

  • 1960

    Campionato 1959/1960

    7° nel girone B della Serie C.

    Allenatore: Gianmarco Mezzadri

  • 1959

    Campionato 1958/1959

    4° nel girone G della IV Serie. Ripescato in Serie C a tavolino dalla FIGC.

    Allenatore: Ivo Buzzegoli

  • 1958

    Campionato 1957/1958

    5° nel girone G della II Categoria di IV Serie.

    Allenatore: Alfredo Notti

  • 1957

    Campionato 1956/1957

    1° nella Promozione Marchigiana. Promosso nella II Categoria di IV Serie.

    Allenatore: Alfredo Notti


  • 1956

    Presidente: Pacifico Saldari


    Campionato 1955/1956

    2° nella Promozione Marchigiana.

    Allenatore: Silvano Grassi


  • 1955

    Presidente: Cino Del Duca


    Campionato 1954/1955

    15° nel girone G di IV Serie. Retrocesso in Promozione Regionale. Si fonde con la Del Duca e cambia denominazione in Del Duca Ascoli.

    Allenatore: Enzo Bellini


  • 1954

    Presidente: Mario Benvenga


    Campionato 1953/1954

    4° nel girone F di IV Serie.

    Allenatore: Ivo Buzzegoli


    Cuoghi, Gardone, Franluisi, Oddi, Rossi, Bonaccini, Mazzoni I°, Monticelli accosciati: Frascarelli, Buzzegoli (giocatore – allenatore), Gaspari, Costantini.

  • 1953

    Campionato 1952/1953

    2° nel girone E di IV Serie.

    Allenatore: Ivo Buzzegoli

  • 1952

    Presidente: Augusto Giammiro


    Campionato 1951/1952

    3° nel girone L della Lega Centro di Promozione. Fonda la Lega di IV Serie.

  • 1951

    Presidente: Agostino Tabani


    Campionato 1950/1951

    10° nel girone L della Lega Centro di Promozione.

  • 1950

    Campionato 1949/1950

    12° nel girone L della Lega Centro di Promozione.

  • 1949

    Presidente: Silvio del Duca Giugni


    Campionato 1948/1949

    11° nel girone L della Lega Centro di Promozione.

  • 1948

    Presidente: Serafino Barbieri


    Campionato 1947/1948

    12° nel girone F della Lega Centro di Serie C. Retrocesso in Promozione.

  • 1947

    Presidente: Ernestina Panichi Seghetti


    Campionato 1946/1947

    12° nel girone F della Lega Centro di Serie C vincendo lo spareggio con la Sangiorgese; sconfitto in semifinale salvezza dal Poligrafico, viene successivamente ripescato.

  • 1946

    Presidente: Giuseppe Silva


    Campionato 1945/1946

    9° nel girone B di Serie C della Lega Centro-Sud.

  • 1945

    Campionato 1944/1945

    Attività sospesa per cause belliche.


    Riunione delle squadre rionali nell’Associazione Sportiva Ascoli.

  • 1944

    Campionato 1943/1944

    Attività sospesa per cause belliche.

  • 1943

    Campionato 1942/1943

    2° nella Prima fase del girone H della Serie C.


  • 1942

    Presidente: Carlo Bartoli


    Campionato 1941/1942

    12° nella Prima fase del girone F della Serie C.


  • 1941

    Presidente: Ezio Pallotta


    Campionato 1940/1941

    13° nella Prima fase del girone F della Serie C.

  • 1940

    Campionato 1939/1940

    13° nella Prima fase del girone F della Serie C.


  • 1939

    Campionato 1938/1939

    9° nella Prima fase del girone F della Serie C.

  • 1938

    Campionato 1937/1938

    3° nel Direttorio IX Zona (Marche - Abruzzi - Dalmazia) del campionato di Prima Divisione. Promosso in Serie C a seguito dell’allargamento del numero di squadre iscritte.

  • 1937

    Campionato 1936/1937

    Partecipa al Direttorio IX Zona (Marche) del campionato di Prima Divisione.


    Federazione Giuoco Calcio Ascoli Piceno, al campo Squarcia nel 1937.

  • 1936

    Presidente: Giuseppe Mazzocchi


    Campionato 1935/1936

    Partecipa al Direttorio IX Zona (Marche e Abruzzi) del campionato di Prima Divisione.

  • 1935

    Presidente: Aldo Tarlazzi


    Campionato 1934/1935

    Partecipa al Direttorio IX Zona (Marche) del campionato di Seconda Divisione. Ammesso al nuovo campionato di Prima Divisione.

  • 1934

    Presidente: Ugo Liberi


    Campionato 1933/1934

    6° nel girone unico del Direttorio IX Zona (Marche) del campionato di Seconda Divisione.

  • 1933

    Presidente: Emidio Angelini


    Campionato 1932/1933

    6° nel girone G del campionato di Prima Divisione. Rinuncia alla categoria e riparte dal campionato di Seconda Divisione.

  • 1932

    Presidente: Enrico Priori


    Campionato 1931/1932

    10° nel girone E del campionato di Prima Divisione.

  • 1931

    Presidente: Domenico Sassaroli


    Campionato 1930/1931

    8° nel girone F Sud del campionato di Prima Divisione.

  • 1930

    Campionato 1929/1930

    1° nel girone B del Direttorio Meridionale del campionato di Seconda Divisione. Promosso nel campionato di Prima Divisione.

  • 1929

    Campionato 1928/1929

    8° nel girone B della del Campionato Meridionale. Retrocesso nel campionato di Seconda Divisione.


    Presidente: Vasco Bruno Sgariglia

  • 1928

    Campionato 1927/1928

    3° nel girone Sud A del campionato di Seconda Divisione. Ammesso al nuovo Campionato Meridionale per allargamento quadri.

  • 1927

    Campionato 1926/1927

    1° nella Divisione Marchigiana del campionato di Terza Divisione. Promosso nel campionato di Seconda Divisione.


    Presidente: Vincenzo De Scrilli


    1925-1927 – Presidente: Giovanni Poli

    1924-1925 – Presidente: Carlo Vecchiotti

    1923-1924 – Presidente: Piero Sacconi Natali

    1922-1923 – Presidente: Giovanni Tofani

  • 1921

    Cambio denominazione in Unione Sportiva Ascolana.



    1919 – Presidente: Giuseppe Secondo Squarcia

  • 1905

    Cambio denominazione in Ascoli Vigor.


    Presidente: Antonio Silvestri


    1901-1905 – Presidente: L. Fortis

  • 1898

    Fondazione della società sportiva Candido Augusto Vecchi.


    Presidente: Giuseppe Celani